Visualizzazione post con etichetta lip balm. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta lip balm. Mostra tutti i post

lunedì 1 ottobre 2012

Cose da non buttare mai.

Sono qui che rovisto tra i miei cassetti. Quando compro un prodotto di make-up non butto mai la scatolina in cui viene venduto. Lo faccio perché è nuovo e la mia mente bacata vuole tenerlo con sè ancora un po', anche senza farsene niente. E la cura con cui ripongo tutto in ordine mi preoccupa anche un po'.

{cerca il numero di qualche psicologa}

Quindi arrivo ad un certo punto, più in là nel tempo, che tanta scelta non ce l'ho: o cestino, o cestino. La carta nel sacchetto della carta. Ergo mi ritrovo a fare pulizie ogni tot mesi per buttare via tutto ciò che non serve più. Altrimenti prima o poi le famose scatoline si impossessano di me e addio blog.

Durante il mio personalissimo processo di smaltimento confezioni mi sono ritrovata a dividere scatole, scatoline e scatolette in categorie che non riuscirò mai a buttare:

1) Categoria "Perché Mac è sempre Mac":
Sopra da sx: Give me Liberty of London, Venomous Villains e sotto Graphic Garden, Magic Mirth & Mischief
Sotto da sx: Surf, baby!, Hello Kitty, Wonder Woman

Glitter & Ice
Da sx: Wonder Woman, Surf,baby!, Style Warriors, Viva Glam Cyndi, Style Warriors

2) Categoria "Packaging intelligente" (scatolina magnetica):
LilyLolo eyeshadow x3



















3) Categoria "La prima volta non si scorda mai"
In alto da sx: Sugarpill eyeshadow, Illamasqua pigment
Al centro da sx: New Cid i-cheek blush trio, Nars blush
Sotto da sx: TheBalm Liquid TimeBalm concealer, Elizabeth Arden Eight hour cream lip protectant stick
















4) Categoria "Ricordati di quanto costano"
Da sx: Soleil tan de Chanel (regalissimo), YSL blush (regalissimo), Guerlain Météorites
Sotto: mascara Guerlain Le 2















Insomma, questa è una parte di ciò che vive nel mio cassetto magico: confezioni che, per quanto apparentemente prive di significato, mi ricordano una collezione (e quindi un periodo, ad esempio quelle natalizie di Mac mi ricordano immancabilmente le strade piene di luci e la neve), persone che conoscono i miei gusti e mi fanno bellissimi regali, o più semplicemente momenti della vita in cui ho raggiunto un risultato tanto desiderato e mi sono concessa un premio :-)

Mi piacerebbe addirittura fare partire un tag, ma sono la prima a doverne recuperare quarantamila quindi evito :D

EDIT:
Tag sì o tag no? Facciamo così: se vi ho dato un'idea preparate anche voi un post con le vostre scatoline e taggatemi da qualche parte così non rischio di perdermelo! :D

Se vi va raccontatemi di ciò che conservate gelosamente nel cassetto del packaging :)
Baci profumatissssssimi.

venerdì 3 agosto 2012

Review: Jack Black lip balm

Da bravi, chi conosce Temptalia alzi la mano.
Direi tutti. Ah no, tu no! Bene: molto brevemente Temptalia è Miss Sorriso del web, una blogger americana con le controp... sì, quelle :) una che sforna review come se non ci fosse un domani e che a quanto pare dorme quelle 4/5 ore a notte.

E non ha occhiaie. Benissimo.
 
Io la amo. L'ho detto. Pur restando etero io la amo; la amo in quanto donna e quindi in quanto essere umano capace di fare mille cose alla volta. Ecco.

Ma perché parto dall'origine del mondo? Perché questa è una recensione sul balsamo labbra Jack Black: un prodotto che zia Tempty considera il suo holy grail, il prodotto da cui non si separa mai, manco a pregarla in lingua farfallina (cifiafaofo Tefemptafalifiafa!).