Visualizzazione post con etichetta look. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta look. Mostra tutti i post

martedì 20 giugno 2017

Blog o Instagram?

Stavo pensando.

Ma dov'è andato a finire il buon "bloggare" antico e logorroico?

Mi è parso di capire che ha ceduto il passo a canali comunicativi ben più veloci.

D'altra parte in un momento così ricco di informazioni facilmente ottenibili, mi viene da dire: ma chi ce la fa fare di andare a cercare la review chilometrica?
Io per prima non lo faccio più.

In fondo le informazioni che voglio sapere su un prodotto sono molto semplici e schematizzabili:
1. Quanto costa e dove lo compro
2. La gamma di colori/confronti con altri 
3. Funziona Si/No?

Abbiamo così poco tempo che persino la lavatrice me lo fa notare: ha finito di lavare da un po' e mi sta dicendo che se non vado subito a recuperare i panni sono cazzi miei per stirare, dopo.

Quindi, per riassumere:

dalla regia mi hanno detto che il canale più veloce per lo scambio di informazioni è Instagram
(nel dubbio, non me l'ha suggerito Aranzulla, nda).


E QUINDI MI SONO FATTA QUESTO INSTAGRAMME QUI.
Certo, ho ancora un po' la tendenza a sbrodolare parole, ma sto migliorando.

Nell'instagramme di makeupcompulsivo c'è un po' di questa roba qua:

  • Review flash (così flash che manco ce ne accorgiamo)
  • Swatches
  • Photoshoots
  • Foto di backstage
  • Il mio faccione a metà 

Tutto molto interessante.

Vi bacio,
Fabio Rovaz... no, scusate.
Ilaria.


martedì 28 maggio 2013

Photupshion: Nobody but you

Sì, abbiamo sfidato il venerdì 17 e abbiamo vinto noi.

E ora vi presentiamo la nostra ultima creatura: un servizio fotografico in una cornice incantata che si chiamaChateau Monfort.
La nostra musa, questa volta, si chiama Daniela.
Benvenute... e che siano le immagini a parlare per noi.



Ph. Claudia di Piccolo Spazio Vitale
Model : Daniela Minuti
Make Up: (sì, sono io!) Ilaria di Make Up Compulsivo
Location : Chateau Monfort
Abiti thanks to La Kore Milano



E ora, anche se fa molto notte degli Oscar, voglio ringraziare Daniela per avermi fatto da modella ed essersi sottoposta alla prova del piegaciglia senza timore, Claudia per le bellissime fotografie e per non avermi messo fretta ( :D ), Leti per il supporto morale e per le foto di backstage (tutte su Instagram @claudiapsv, @ephemeralsunset, @labaronessa, @leti_soto, @photupshion) e la presenza spirituale di quel pezzo di Donna che è Laura. Grazie anche a Chiara di Chateau Monfort per la disponibilità, al direttore per essere così alla mano e Giusy di La Kore per gli abiti.

E già che ci siamo anche Sergio. Thanks Sergio!

Cosa ne dite, fanciulle? Ci siamo? :-)
A presto!

mercoledì 15 maggio 2013

Glossip, collezione Neon Love e piccola demo

Buonasera, oggi vorrei condividere con voi un look semplice semplice realizzato con alcuni prodotti che ho ricevuto pochi giorni fa da parte delle Glossip girls :-)

Non sarà una review ma una piccola dimostrazione su occhio, così da farvi vedere i colori di matite e ombretti direttamente su palpebra. Oggetto di questo articolo è la nuova collezione Neon Love disponibile online e nei negozi come collezione primavera/estate, vi avviso però che il packaging molto eighties è un'edizione limitata, perciò vi consiglio di dare un'occhiata in questo periodo se vi interessa :-)

Glossip è un brand nato solo qualche mese fa, ma già in crescita. Al momento sul territorio italiano sono presenti quattro punti vendita (che trovate qui) ma sono previste altre aperture, perciò... stay tuned!

Ecco alcuni dei prodotti che ho ricevuto e che potrò provare per bene:
A sinistra il gloss roll-on, che io ho ricevuto in una simpatica colorazione verde, sulle labbra risulta delicato e trasparente. A fianco un profumino da borsetta.
Da notare il graziosissimo packaging delle scatoline :-)

Il waterproof mascara è blu, lo vedrete nelle foto del mio look :-)
Qui sopra, da sinistra, il Silky mono eyeshadow numero 17 Purple Rhapsody e il Silky mono eyeshadow numero 35 Very Azure. Nella foto in basso, invece, il Silky duo eyeshadow numero 07 Book of memories.


In questa immagine vedete i prodotti occhi swatchati:


Ed ecco un semplice look che ne ho ricavato e che qualche giorno fa ho pubblicato anche su Instagram:

Su tutta la palpebra mobile ad eccezione dell'angolo interno, dove ho applicato l'oro/champagne del duo di ombretti Book of Memories, ho steso la matita Purple Persia e l'ho leggermente sfumata solo ai bordi. Al di sopra, sempre picchiettando, ho usato l'ombretto mono Purple rhapsody, che ho poi sfumato sempre ai bordi aiutandomi con l'ombretto prugna del duo. Per la rima inferiore ho usato l'ombretto mono Very Azure, nella rima interna la matita viola. Il mio fedele amico piegaciglia (che molti non stentano a definire strumento di tortura) e mascara blu. Fatto!

Che dire... mi sembra che l'amore per il colore qui non manchi proprio, e la cosa mi piace molto. Per un'opinione più dettagliata, però, aspetterò ancora un po'.

Vi segnalo inoltre che Glossip è presente su Facebook (qui), YouTube (qui), Pinterest (qui) e Twitter [(cip cip) ommioddio l'ho scritto veramente?] e che proprio sulla pagina Facebook è in corso un'offerta del 40% di sconto più un mascara in omaggio, andate a dare un'occhiata :-)

Orsù dunque, attendo le vostre impressioni :-)
A presto!

venerdì 1 marzo 2013

Il look più semplice del mondo!

Non molto tempo fa vi ho parlato di Beauty Steals, ricordate? Vi avevo anche mostrato i prodotti che Natalie mi ha inviato, tra cui un ombretto mono satin di Revlon sul verdolino, lo 025 Peacock Lustre che, se vi interessa, trovate qui a 2.50£.

Ecco, il modo migliore di mostrarvelo è questo: creare un look. 
Volevo che fosse un look semplicissimo, creato davvero in 5 minuti. Per farlo ho steso una base nera cremosa (può essere un matitone, un kajal, un paint pot, quello che volete) sulla palpebra mobile utilizzando un pennello da sfumatura piccolo. Da sfumatura perché non volevo che fosse esagaratamente nera. Insomma, qualcosa di veloce, che non richiedesse grande precisione e che mi garantisse un risultato sfumato subito. Al di sopra ho picchiettato l'ombretto in questione e il nero non ha fatto altro che aiutarlo a tirare fuori la sua (già ottima, devo dire) pigmentazione e brillantezza.

Eccoci:
Sì, sulla rima inferiore e solo esternamente, per il puro gusto di aggiungere qualcosa, ho sfumato anche un po' di blu scuro preso dalla palettina Rimmel ricevuta insieme agli altri prodotti. Nessuna matita nella rima interna, solo piegaciglia e mascara sia sulle ciglia superiori che (poco) su quelle inferiori.

In basso a destra ho voluto aggiungere un'immagine, sebbene ombreggiata in parte e quindi degna di essere cestinata, perché vedeste l'effetto di questo colore con la luce diretta del sole. Brilla molto, mi piace l'effetto. Non posso invece parlare bene del mascara Celebrity Lash di Laval ricevuto insieme a questo ombretto, visto che non l'ho proprio provato: aveva un odore che evito di descrivervi perché è l'ora della merenda! Non ho avuto il coraggio di metterlo sulle ciglia e ho prontamente avvisato Natalie, che si è scusata. Non so se siano tutti così, ma ci siamo capite... evitatelo. Invece l'ombretto Revlon, nonostante non sia molto nelle mie corde cromaticamente parlando, è stata una piacevole scoperta. In Italia costano un po' di più rispetto ai 2.50£ proposti da Beauty Steals, quindi per provarne altri mi rivolgerei all'estero. 

Allora... vi piace questo look? Sì? No? Così così? Ditemi la vostra e buon weekend! :-)
A presto!

venerdì 25 gennaio 2013

Rouge Bunny Rouge, Bejewelled Skylark eyeshadow: review/look

Scrivo questa review/look con estremo piacere. Se è vero che non ho avuto un colpo di fulmine con il fondotinta di Rouge Bunny Rouge, è altrettanto vero che con questo ombretto ho provato amore a prima vista. Come vi accennavo ho avuto modo e fortuna di testare alcuni prodotti Rouge Bunny Rouge e questo, tra tutti, è decisamente il mio preferito. A noi!


I prodotti Rouge Bunny Rouge sono tutto un programma, a partire dal nome. In particolare i loro ombretti sono preceduti da un'espressione che indica ciò a cui si ispirano, in questo caso "When birds are singing...". Il colore in questione, infatti, si chiama Bejewelled skylark - o allodola ingioiellata :D

La confezione, curata nei minimi dettagli come vi dicevo già nella prima review, è anche resistente. La chiusura a scatto consente di portare con sè l'ombretto senza il rischio che si apra. Io ne so qualcosa, visti i miei continui spostamenti da una città all'altra (addio mio amato blush di Mac, che tu sia maledetta palette fuffa...ooops, mi ricompongo.). All'interno si trova anche uno specchietto. La cialda dell'ombretto riporta il logo di RBR, anche se scompare gradualmente utilizzandolo. 


La colorazione... parliamone.
Non è un semplice marrone. No. Marrone non è il colore esatto; piuttosto, un mix di marrone e rosso spettacolare, che se è già bello su occhi scuri, trovo dia il colpo di grazia in senso positivo a quelli chiari. Colpita e affondata. Il prodotto si stende bene e si sfuma meglio. Se devo paragonare la texture e la lavorabilità di questo ombretto con quelli di Inglot, ovvero i migliori in assoluto per la mia esperienza, allora si potrebbe ancora migliorare in termini di morbidezza. Ha un leggero fallout, niente di tragico ma c'è. Scuotete via molto bene l'eccesso senza caricare di prodotto entrambi i lati del pennello ed è fatta.

Se per il fondotinta il prezzo era assolutamente eccessivo, questo ombretto vale tutti i 24€ che costa. Rouge Bunny Rouge vende anche i refill che costano 17€ (li trovate qui), ma ahimè non ci sono tutte le colorazioni. In compenso c'è il mio prossimo acquisto: Abyssinian Catbird. Al momento non riesco a trovare questa colorazione nello store di RBR ma la trovate qui. Ogni cialda contiene 2.4gr di prodotto.

Ma concretizziamo. Ecco come ho utilizzato Bejewelled Skylark; questo è il look che vi propongo:





Poiché in foto un po' del rosso presente nell'ombretto si perdeva, ho voluto accentuarlo sfumando al di sotto un leggerissimo strato di base rossiccia, nel mio caso il paint pot Idyllic di Mac, e al di sopra Bejewelled Skylark picchiettato. Il tutto è stato sfumato ai bordi con il solito Vernau di Illamasqua e un marrone nocciola satinato e scurito con una matita nera morbida, pochissima, sfumata intorno alla rima delle ciglia inferiori e superiori e poi seguita da ulteriori sfumature di ombretto RBR e Vernau. Piegaciglia e mascara e siete pronte :)

Promosso strapromossissimo. A breve comprerò l'ombretto che vi dicevo e un look con quello sarà d'obbligo. Se vi va, ditemi cosa ne pensate e se vi piace il look :)
Baci profumatiiii.

martedì 22 gennaio 2013

Il make-up dei regali #2

Rieccomi con un make-up realizzato in parte con uno dei bellissimi regali ricevuti durante le feste appena passate :) è la continuazione della prima puntata che trovate qui!

Questa volta la mia amica Ale ha contribuito alla crescita dei miei pigmenti Illamasqua! Il pigmento in questione è Ore, che trovate qui e che vi illustro grazie ad un'immagine presa da Temptalia. Ebbene sì, mi sono dimenticata di dedicargli un servizio fotografico prima di usarlo quindi ora si trova in condizioni, come dire, "artistiche" :D

Il tessssoro è lui:

Illamasqua Ore pigment from Temptalia.com

























E questo è il look che ho creato!

Menù colori:
(non ho ancora capito se per voi sia meglio avere la lista dei prodotti usati o i nomi generici, tipo "ombretto marroncino caldo opaco". Questa volta ho lasciato, per alcuni, i nomi esatti dei prodotti perché li ritengo particolari e una mia descrizione potrebbe non risultare azzeccata totalmente. Per altri ho fornito la descrizione. Mi fate sapere? :) )

Ombretto nero opaco
Matitone nero
Matita marrone
Matita rossiccia

Dopo avere steso un primer su tutta la palpebra ho sfumato un matitone nero su tutta la palpebra mobile dandogli la forma desiderata. Ho usato l'ombretto opaco Vernau sulla piega e per sfumare i contorni del nero, aiutandomi anche con l'ombretto Arena di Mac. Dopo averlo bagnato ho picchiettato Ore solo sulla palpebra mobile. Ho sfumato dove necessario. Ho tracciato una linea sottile con una matita rossiccia solo sulla rima inferiore e poi con una matita marrone sia sulla rima superiore che su quella inferiore. Quella superiore l'ho sfumata con un pennello pulito non carico di prodotto, quella inferiore prelevando un po' di Vernau. Illuminante a scelta, il mio come al solito è opaco. Matita nera anche nella rima inferiore interna. Piegaciglia, mascara e via :)

Sempre simpatiche le mie ciglia che dopo avere messo il mascara se ne vanno a spasso fischiettando trallallero rallerullallà. No, ma anch'io vi voglio bene.

Il pigmento è, come se non si vedesse, stupendo. Il problema è che è un po' svolazzante quindi bisogna tenerlo a bada onde evitare di finire col faccione glitterdorato. Questo accostamento di colori non mi è particolarmente amico, ma siccome io mi fisso e adoro l'oro me ne sono fregata :D 

Aspetto commenti, opinioni e consigli e nel frattempo vi sbaciucchio profumatamente!
:*

venerdì 4 gennaio 2013

Il make-up dei regali #1

Buon annoooooo! 
Per il primo post del 2013 ho pensato ad un make-up realizzato con... i regali! Non solo di Natale, però in questo articolo vedrete una palette che ho ricevuto proprio nei giorni scorsi e che ho corteggiato per così tanto tempo che alla fine, dopo avere aperto il pacchettino che la conteneva, è saltata su urlandomi "Toh! Sei contenta mò? Ora usami e non rompere i maroni" ed è tornata a sedersi. 

Io, non senza un po' di timore reverenziale, ho risposto: "sì, padrona".

Il bellissimo regalo è opera di questa donna qui. Colei che sa interpretare i miei "uhhhh, che beeeella!" e "ahhhh, sbavoooo" come nessuno mai. Io ve lo dico: ha un blog di smalti e poco tempo fa ha scritto un articolo per Make-up Compulsivo. Vi suggerisco di andarla a trovare :D

Eccola in tutto il suo splendore. La palette della collezione Violet Underground di Estée Lauder.














Io, nel mio primo esperimento (perché ne arriveranno altri), ho ricavato un make-up che oserei definire un po' dark, un po' così, un po' "vediamo cosa combino".


























Forse avrete anche notato il mio immane paiolo. No, quello nelle foto non si vede. Intendo la luce che sulla palette è bella calda, mentre su di me è color grigio pantegana rantolante. Vabbè. Peace and love.

Per il look ho usato la palette in questione, un ombretto in crema violetto, il mix di ombretti verdi usati per il 5 shades of Christmas and friends, una matita bianca e una nera. Il resto sono le solite cose: primer, piegaciglia, mascara.

Ho steso un ombretto cremoso violetto sulla palpebra mobile e un po' oltre la piega. Volevo ottenere un leggero riflesso viola, quindi l'ho sfumato bene. Al di sopra ho picchiettato il viola della palette. Il fucsia l'ho usato per sfumare il colore sulla piega e verso l'esterno. Viola e fucsia sono anche stati sfumati sulla palpebra inferiore. Ho preso il nero e ho cominciato a scurire la piega e gli angoli interno ed esterno dell'occhio, lasciando quindi solo la parte centrale della palpebra mobile più chiara. Sempre con il nero ho scurito anche la palpebra inferiore e poi, solo nella parte centrale, ho picchiettato un mix di verde/nero scuro e verde smeraldo chiaro shimmer. Sulla palpebra mobile superiore, invece, solo nella parte centrale, ho picchiettato il beige della palette. Ho preso una matita nera e ho scurito la rima delle ciglia superiori e ho l'ho sfumata utilizzando il viola della palette e un pennellino molto piccolo. Sulla rima inferiore interna ho steso la matita bianca. Piegaciglia e mascara!

Questo è solo il primo di tanti look che creerò con questa palette. L'ho desiderata troppo per non sfruttarla al massimo :D Ovviamente è un regalo stupendo. Non s'era capito, nè?

Ora tocca a voi dirmi cosa avete ricevuto, se si tratta di make-up o altro, ma soprattutto se questo look vi piace. Baci profumatiiiii!


domenica 23 dicembre 2012

5 shades of Christmas and friends: I'm dreaming of a green Christmas

Questa è un'edizione natalizia del progetto "5 shades of..." pensato da Lidalgirl di A colourful mess, Takiko di Soffice Lavanda, Misato di A lost girl (loves make up!), Chiara di GoldenVi0let e Daniela di Shopping&Reviews. Special edition perché questa volta è aperto a tutti!

Come vivo il Natale?
Mettiamola così: in modo molto banale, per me il Natale è rosso sulle labbra e verde sugli occhi. Non c'è niente che più di questa combinazione mi richiami l'idea di questo giorno. Chevvedevodì.
La realtà dei fatti, però, è che a Natale quasi sempre si "festeggia" da me quindi di tempo per imbellettarsi ne rimane proprio poco. Da piccola era tutta un'altra storia. Io davvero aspettavo Babbo Natale e, pur ponendomi delle domande tipo "ma se è ciccione come ce passa daa finestra?" oppure "ma è mai possibile che in una notte questo se gira tutte 'e case der monno?", evidentemente la mia mente preferiva continuare a crederci. Crescere è stato traumatico, io ve lo dico. Anche il fatto che io pensassi in romano dovrebbe preoccuparvi.

Dunque.

In barba al poco tempo che di solito ho, ho realizzato la mia visione del Natale che è, appunto, quella illustrata sopra. Verde, tanto verde. E rosso, tanto rosso.














domenica 18 novembre 2012

Barocchiamo? Con Ila e Dani!

Vi ricordate il mio post intitolato Border make-up? Ebbene, oggi mi sono ispirata alla manicure creata da Dani su Piccolo Spazio Vitale. Lei, a sua volta, si è ispirata ad un'atmosfera, come dire, baroccheggiante :D 

Io ho creato un look molto semplice che riprende gli stessi colori. In aggiunta ho usato i Face Lace, che adoro ma che nelle immagini così ravvicinate forse non rendono molto perché si vede un po' l'adesivo tutto intorno, nonostante sia trasparente. Noterete la differenza con questo make-up che avevo realizzato su Mela in uno dei photoshoots per Photupshion, con luci serie (che io non ho) :D
Il make-up è semplicissimo: pigmento oro sulla palpebra mobile, picchiettato e bagnato. Eyeliner nero, matita oro nella rima interna e ciglia finte :D Certo, applicare i Face Lace non è simpaticissimo, anche Sam Chapman è di questo avviso :D

E ora tutte a vedere le unghiette di Dani!
(che, ovviamente, ringrazio per la fiducia e per la collaborazione :* )
E fatemi sapere i vostri pareri :)
Baci profumatiiii!


giovedì 15 novembre 2012

Be Chic Make up Collection 2012

Sono molto contenta di partecipare a questa campagna di Ebuzzing. Prima di tutto, come vi dicevo qui, mi piace molto il brand di cui parlerò: Be Chic ! E poi la campagna riguarda la creazione di un look Be Chic, che da poco ha lanciato la sua linea di make-up dedicato alla style lover . Perfetto! Mi calza a pennello: gli articoli che preferisco scrivere sono proprio quelli dove vi propongo un trucco occhi :)

Parentesi breve, ma doverosa: questo sarà anche il mio primo articolo sponsorizzato; credo che nel corso di questi tre anni e passa di blog abbiate capito come sono e i principi che ho. Anche se dubito ce ne sia bisogno, voglio sottolineare che il mio interesse sarà sempre quello di fornire informazioni veritiere sulla base della mia esperienza coi prodotti citati e che per nessuna azienda al mondo mi abbasserò a censurare la mia opinione. Mi e vi rispetto troppo.

Detto questo, let's go :)
Se avete iniziato i vostri giretti natalizi (ma non necessariamente) forse avete anche trovato in qualche negozio queste deliziose pochette di Be Chic, rosa con dettagli argentati.
 
Kit Smoky jewels

Kit Pelle di porcellana



























Il kit Smoky jewels nella variante Pink gold contiene un trio di ombretti (viola, dorato, marrone freddo medio), un gloss per le labbra e un mascara "Bon ton". Sugli ombretti dirò la mia nella parte dedicata al make-up, più giù. Il gloss non è eccessivamente appiccicoso e il colore, in apparenza scuro, sulle mie labbra già discretamente pigmentate risulta un rosa spento molto naturale. La durata è quella tipica dei gloss (almeno su di me), diciamo due orette massimo. Anche del mascara parlerò più giù :)

Kit Smoky Jewels (variante Pink Gold)














Il Kit pelle di porcellana nella variante Vanilla peach contiene una cipria compatta "Pelle di Porcellana", un blush in crema che può essere utilizzato anche sulle labbra e una matita eyeliner "Sguardo profondo". La cipria contenuta in questa variante va bene come colorazione per me che, per riferimento, sono NC25 nel Pro Longwear di Mac; volendo essere pignoli è leggermente più chiara, ma è piuttosto neutra in termini di sottotono e riguardo al colore credo che un NC15/20 potrebbe trovarla adatta. Il blush in crema è valido: si sfuma bene, non lascia chiazze di colore e, con sotto primer e fondo, è durato circa 6 ore prima di toglierlo. La matita mi è piaciuta tantissimo, ma sarò più dettagliata nella parte dedicata al look degli occhi.



Kit Pelle di porcellana (variante Vanilla Peach)
Kit Pelle di porcellana (variante Vanilla Peach)

































Ho avuto la possibilità di scegliere fra altri kit molto carini, ma come mai la mia scelta è ricaduta su questi, ed in particolare sui colori del kit Smoky jewels? Chevvelodicoaffà? C'è il viola, c'è l'oro... il marrone è un passepartout, quindi sono i toni che di gran lunga preferisco su di me.

Trio di ombretti del kit Smoky jewels variante Pink Gold















 Non sempre, ma spesso, mi piace abbinare il make-up a come sono vestita o se non è possibile allora cerco una "coerenza" almeno con altri elementi del mio outfit, che per quanto mi riguarda comprendono anche lo smalto. Mi diverte molto farlo, quella di far funzionare i colori tra loro è una mia piccola fissazione, e non è detto che io ci riesca tra l'altro, ma lo faccio anche con l'arredamento :D

Le pochette che ho ricevuto sono molto graziose. Solitamente, quando decido cosa indossare, scelgo anche gli accessori da abbinare e poi creo il mio make-up. Una dei miei capi preferiti è una camicia che ha dei piccoli dettagli brillanti lungo l'abbottonatura e ho pensato potessero andare d'accordo con quelli argento delle pochette :) come accessorio viola che riprende il make-up ho scelto una collana sottile con cuoricini viola. Sì, lo so, sono una bambinona mai cresciuta :D (vedere i miei anelli per credere, ne ho uno a forma di tazzina da té e uno a forma di balenottera...giuro...coff coff).















Ma passiamo al make-up. Per farlo ho utilizzato il trio di ombretti e il mascara del kit Smoky Jewels, la matita nera del kit Pelle di porcellana e la cipria come illuminante sempre dallo stesso kit. Ho applicato la matita nera su tutta la palpebra sfumandola verso l'alto (e non verso l'esterno, per mantenere una forma più arrotondata). Al di sopra ho applicato l'ombretto viola del trio, sfumato oltre la piega con il marroncino ed  infine, sopra, con l'oro chiaro. Ho mantenuto il colore più scuro alla base della ciglia per poi arrivare a quello più chiaro salendo. Ho utilizzato il mascara Be Chic, che ho trovato allungante ma non volumizzante. Non fa grumi ma è più sul lato liquido, per questo lo trovo adatto a chi vuole lunghezza e definizione delle ciglia, mentre non fa molta differenza in termini di volume. La matita è il prodotto che mi ha colpita di più perché è molto, molto morbida. Si sfuma benissimo senza asciugarsi in un nanosecondo, quindi si ha il tempo di lavorare la sfumatura senza il rischio di ottenere un risultato a chiazze. Io non ho grossi problemi di durata delle matite nella rima interna e anche di questa non posso che dire altrettanto, anche se non è waterproof. Gli ombretti da soli non scrivono molto e tendono a svanire, cosa che, come potete vedere dalle immagini, si risolve con una bella base scura sotto. A dispetto della pigmentazione trovo che si sfumino in modo facile e non li trovo polverosi.



















Infine gli ultimi due prodotti che ho potuto provare: il blush liquido e il primer viso. Il blush ricorda il famoso Benetint sia per consistenza che per colore e packaging. Questo tipo di texture richiede di sfumare in modo veloce il prodotto perché tende ad asciugarsi in fretta; il mio consiglio è di applicarne una puntina per volta e procedere a piccoli passi fino a costruire l'intensità di colore desiderata. Il primer fa quello che promette: agevola l'applicazione del fondo rendendo la pelle più liscia ed omogenea e consente una maggiore durata del make-up. Non lo sento particolarmente pesante sulla pelle e non mi viene voglia di toglierlo dopo poco, cosa che mi è successa in passato con altri prodotti.















Se c'è una cosa che mi piace di Be Chic è il fatto che sia made in Italy e il costo non eccessivo; le pochette, ad esempio, vanno dai 15 ai 20€ circa mentre i prodotti singoli tipo blush liquido e primer intorno ai 10€. Infine vi ricordo che potete seguire Be Chic sui seguenti canali:
Be Chic su Pinterest

Piuttosto, voi avete già provato i prodotti di make-up di questo brand o pensate di farlo? Raccontatemi, e ditemi anche cosa pensate del look, visto che per deformazione professionale è la parte che mi incuriosisce di più :D Baci profumati!  
Articolo Sponsorizzato

venerdì 26 ottobre 2012

Ciglia finte: evviva! Review e look

Qualche settimana fa sono stata contattata da un negozio online da cui una volta, in passato, avevo acquistato alcuni prodotti: Born Pretty Store; il negozio in questione vende un po' di tutto: make-up, strumenti per la nail art e per la ricostruzione unghie, gioielli e accessori. Mi è stato chiesto di scegliere un prodotto da recensire e io ho scelto un kit da dieci paia di ciglia finte. Quale modo migliore per mostrarvele se non in un look? Questa volta mi sono dedicata all'eyeliner viola. Dopo il taglio trovate tutte le foto, vi piacciono? :)















martedì 9 ottobre 2012

Two curvies is meglio che one!

A cosa pensate se vi dico "due amiche e una suite"?


























mercoledì 3 ottobre 2012

Photupshion: anteprima!

Ci siamo quasi!

Ecco un'anteprima del post che vedrete fra pochissimi giorni...
Un nuovo lavoro in una fantastica suite in quel di Milano :)

Due amiche in vacanza... chissà cosa combineranno! :)




























Photography : Claudia Sirchia di Piccolo Spazio Vitale
Concept : Laura Lieto di Ricevere con Stile
Make Up : Ilaria Sabbarese di Make up Compulsivo
Models : Iris Tinunin di Stylosophique & Giorgia Marino di Morbida La Vita
Location : Rosa Grand Hotel
___________________________________________________________________

PRONTE?!

mercoledì 12 settembre 2012

Trends: labbra e unghie ombre

Sì, anch'io sono caduta nel vortice della moda ombre, ombré, gradient, chiamiamola come ci pare. Insomma quella moda per cui ci si sfuma di tutto e di più: labbra, unghie, sopracciglia. PANTALONI (aiuto aiuto).

Ci sono cascata come una pera e mi sono sfumata le unghie. E poi, già che c'ero, mi sono sfumata pure le labbra. Mi è preso un raptus, avrei sfumato pure una caffettiera in quel momento. Ecco.

E ora vi beccate codesta cosa qui:































































C'è da dire che è stato divertente. Per le labbra ho usato due rossetti di Barry M: il numero 141 Royal Raspberry e il 52 Shocking Pink. Ho corretto il colore più scuro con una matita dello stesso colore, è stato un peccato non avere una matita uguale al colore inferiore, sarebbe servita a rendere più precisi i contorni. Ho provato ad arrangiarmi. Per le unghie il colore di base è Splash of Grenadine di Essie, spugnato con il Dim Sum Plum di Opi. Non è di certo il capolavoro che ci propone come sempre la mitica MissChievous, ovviamente. Devo dire, però, che il procedimento sia per le labbra che per le unghie non presenta nessuna grossa difficoltà. Sulle unghie trovate milioni di tutorial in rete, per le labbra basta scegliere due colori, uno per il labbro superiore e uno per l'inferiore e poi picchiettarle tra di loro per far sì che i due colori si sfumino. Se la sfumatura non è abbastanza graduale si può picchiettare un po' di rossetto dove occorre.

Dunque dunque, vi piace questa moda? E avete mai provato a sfoggiare le labbra gradient?
Baci sfumati! :D

venerdì 10 agosto 2012

Dedicato a... Claudia: per dirti grazie.

Forse avrete notato il nuovo look del blog. Lo sfondo è rimasto uguale ma sono state apportate alcune "piccole grandi" modifiche che hanno richiesto ore di lavoro: header, pulsanti delle rubriche a destra e dei social network, nuova lista di tag divisi per brand, autoregolazione delle immagini, nuovo banner PhotoVogue e potrei andare avanti ancora un po'. Vogliamo chiamarli dettagli? Chiamiamoli come vogliamo; rimane il fatto che tutto ciò è stato realizzato da Claudia e io, non sapendo come dirle grazie di cuore, ho pensato ad un look per lei.

Claudia ha dei bellissimi occhi scuri, leggermente allungati verso l'esterno e leggermente distanziati, come i miei. Per riequilibrare le distanze occorre: A) che l'attaccatura delle sopracciglia inizi un po' prima di quella degli occhi - se vi incuriosisce tutto ciò ecco qui il link all'articolo in cui parlavo delle sopracciglia e B) cercare di scurire, piuttosto che illuminare, la parte iniziale della palpebra. 

La prossima volta che ci vediamo (ed essendo socie in affari sarà molto presto!) ti concio così baby:


Tavolozza dei colori:

Una base cremosa argento
Un ombretto fucsia scuro opaco
Un ombretto bianco
Un ombretto nero opaco
Un ombretto pesca un po' frost 
Un ombretto lilla freddo
Riflessi bianco/argento (Neve Makeup, Diamanti in polvere)
Una matita lilla opaca (Barry M)

Ho steso la base argento solo nel centro della palpebra, poi con il fucsia e un pennello da sfumatura ho iniziato a stenderlo prima nella parte iniziale della palpebra e poi su quella finale. Ho congiunto i due punti stendendo il fucsia anche sulla piega. Con un ombretto nero opaco ho scurito le stesse due zone fino all'intensità desiderata, però con un pennello da sfumatura più piccolo. Al di sopra della piega e quindi del fucsia ho sfumato l'ombretto pesca frost, ma potete usare anche altre combinazioni. Solo sulla parte in cui c'è la base argento ho picchiettato un ombretto bianco e sfumato i contorni per creare una sfumatura graduale e morbida. Al di sopra, con le dita, ho picchiettato i riflessi bianchi e argento di Neve. Sotto e dentro la rima inferiore ho steso la matita lilla opaca e al di sopra, per fissare, un ombretto dello stesso colore. Piegaciglia e mascara. Ready :)

Io ho usato questi colori seguendo totalmente l'istinto, nemmeno a dirlo potete usare anche altre combinazioni. Al posto del fucsia, ad esempio, ci vedrei un bel blu medio scurito con del nero, o addirittura un arancio per rimanere in tema estivo :)

Grazie Cla!!! Grazieeeeeeeeeee!!! :*

Vi piace? :) Lo modifichereste?
Baci straprofumati.

lunedì 2 luglio 2012

Chic Saloon

Ci siamo: è con enorme gioia che vi presento la nostra nuova creatura :-)
Il tempo biricchino non ci ha dato tregua, ma non ci siamo arrese.

La donna dalla bellissima chioma rossa vi attende in queste immagini...
Senza alcuna paura nel mostrarsi...

domenica 1 luglio 2012

Border make-up?

Come forse già sapete sul blog di Claudia da qualche settimana viene ospitata la utile rubrica di Daniela riguardante la cura di mani e unghie. Questa settimana abbiamo deciso di formare squadra! Come? Lei dedicandosi ai trend della stagione in tema di smalti, io cercando di ispirarmi ad uno di questi con un make-up. 

Border nail art. Parliamone
Vi piace? Non vi piace? Il primo pensiero che vi balena è: "ok per una copertina, ma se me la faccio io sembra che non mi lavo le mani?". Tranquille, non siete sole. 

E per starvi vicina vi propongo un'accoppiata a dir poco oscen... no, volevo dire esagerata: border nail art + border make-up. E qui ci sta un bel ""wtf?" oppure "ma 'ndo azz vai?". 

Perché, diciamocelo, un conto è vedere un look su una trendyssima rivista di moda ed esclamare "uauuuuuu, che roba!!!", un conto è cercare di immedesimarsi nella altissssssima, bellisssssssima, in formisssssssima modella di turno provando ad emulare manicure e trucco. Mmhhh, no. Non funziona. 

Quando va bene ci guardano storto, sospirano rumorosamente oppure pronunciano la fatidica frase "ma dove vai conciata così?" e tu puoi solo rispondere: "ma è l'ultimo look sfoggiato da SuppaModel FashionChoc! è su tutte le riviste! A partire da GlamLookStylesStelleDellOlimpoTonight! Vuoi dire che non me lo posso permettere??!"

"No."

Mi sono conciata in codesta maniera, ma l'ho fatto solo per voi!
Ho inventato un trend make-up inesistente (invece quello delle unghie esiste! passate da Daniela e Claudia!) e coordinato alla border nail art: se può farlo la rivista di cui sopra, perché io no?? :D 

martedì 19 giugno 2012

Look: Sleek Snapshots palette

Di swatches della nuova palette Snapshots di Sleek ne ho visti tantissimi! Così ho pensato di creare direttamente un look divertente che spero vi piaccia :-) Non avevo idee... mi sono lasciata guidare dall'istinto :D 

La pigmentazione è ottima ad esclusione dell'azzurro opaco che ho trovato molto farinoso e poco scrivente sulla palpebra. Il prezzo come al solito è di 9,90€ presso Sephora :-)

Ecco i colori: